Chi pratica sport all’aperto conosce bene le prove a cui viene sottoposto il corpo in inverno, ma con l’alimentazione adatta è possibile contrastare gli effetti negativi del freddo e aumentare la performance sportiva, tenendo lontani gli acciacchi. 

Il freddo mette fame perché il corpo ha bisogno di più calorie per contrastare l’abbassamento di temperatura. Più le temperature esterne sono rigide e maggiore sarà la quantità di calorie bruciate per mantenere una temperatura corporea ideale.

La dieta invernale dello sportivo deve tenere conto di questo aumentato fabbisogno di calorie e grassi. Questa però non deve essere la scusa per inserire nella dieta cibi troppo ricchi di zuccheri raffinati o di grassi saturi (con le debite eccezioni durante le feste).  

Gli alimenti alla base dell’alimentazione invernale devono essere ricchi di carboidrati, vitamine, e grassi “buoni” (leggi anche Perché non devi eliminare i grassi dalla dieta e La verità sui grassi nella dieta dello sportivo), quindi devono essere energetici, ma non eccessivamente calorici (leggi anche I superfood ideali per la dieta dello sportivo).

Quindi via libera a carboidrati, verdura e frutta di stagione, olio extravergine d’oliva, burro crudo con moderazione, carne e pesce, uova, formaggi, zuppe di verdura e legumi, semi oleosi e frutta secca. Prediligere alimenti caldi a quelli freddi non trascurando il bisogno di verdura e frutta crudi per un buon apporto vitaminico e cotture a vapore o alla piastra.

Tra le vitamine, molto importanti la Vitamina C che protegge le vie respiratorie, la Vitamina E che aiuta a mantenere l’elasticità della cute, le vitamine del gruppo B indispensabili per il metabolismo cellulare e la Vitamina D, molto importante per la salute di ossa e muscoli (leggi anche L’importanza della Vitamina D per gli sportivi e dove trovarla).

Una raccomandazione importante per ogni sportivo in ogni stagione è quella di non trascurare l’idratazione. Se d’estate è più semplice provare desiderio di idratarsi frequentemente, d’inverno si tende a bere meno. Un’ottima abitudine può essere quella di preparare dei thermos di tisana o tè (non zuccherati) da portarsi dietro quando si fa sport all’aria aperta.